Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Fantacalcio | I consigli per l’anno nuovo: 10 giocatori da svincolare all’asta di riparazione

| Fantamania | Autore: Jonathan Manca

Anno nuovo, vita nuova. L’inizio del 2018 porterà (si spera) tanti cambiamenti e anche qualche intuizione geniale che vi cambierà l’anno e – si spera – la vita. Una delle prime preoccupazioni che avrete sarà il fantacalcio. Il calciomercato scombussolerà un po’ i vostri piani o magari chissà porterà un reietto delle vostre fanta-rose in un club capace di valorizzarlo, regalandovi indirettamente una gioia. Ma i dubbi ci sono già ora. Giustamente. Chi svincolare? Il danno più grave sarebbe quello di liberarsi di un giocatore che poi andrebbe a rinforzare la fanta-rosa del vostro avversario. Ahi ahi, immensi ahi! E allora eccovi una lista di 10 giocatori che potete svincolare tranquillamente senza troppi problemi e patimenti di vario genere.



Howedes-Rugani (Juventus):

Scegliamo loro due per minuti giocati e rendimento. Purtroppo se il tedesco non ha avuto la possibilità di mettersi in mostra per un infortunio, che lo tiene ormai da troppo tempo lontano dal campo, l’ex difensore dell’Empoli non può appellarsi alla sfortuna degli infortuni. Quest’anno noi fantallenatori speravamo avesse qualche minuto in più da spendere in campo, invece, a parte un gol e un assist contro l’Udinese non è stato irreprensibile. Entrambi si possono svincolare, ma se avete uno tra Chiellini e Benatia potreste anche decidere di dargli, serenamente, un’altra possibilità. Non sareste dei pazzi. I Due dell’Ave Maria.



||||


Dalbert (Inter):

‘Terzino brasiliano, corsa e qualità. Ok, non saprà difendere, ma imparerà’. Alzi la mano quella parte d’Italia fantacalcistica che quest’estate ha ragionato così prima di acquistarlo. Tre quarti. Doveva essere il proprietario della fascia sinistra e doveva essere l’arma in più, sulla corsia sinistra, dell’Inter purtroppo ha perso velocemente il posto da titolare a favore di Nagatomo. Un acquisto che ci ha lasciato con l’amaro in bocca più di quel regalo della nonna Pinuccia messo sotto l’albero, spacciato per nuovo, ma riciclato. A gennaio vi conviene venderlo e recuperare i crediti spesi e limitare i danni a metà stagione piuttosto che continuare a sperare. Engano de minha certeza”.



||||



Bruno Peres (Roma):

Altro terzino brasiliano che non ci ha convinti. O meglio ha perso il posto da titolare e fatica a ritrovarlo. Lo scorso anno praticamente sempre presente dato anche l’infortunio di Florenzi. Quest’anno il numero 24 della Roma ha recuperato dal brutto infortunio e… ciao ciao Bruno! Peccato perché il suo dinamismo e le sue incursioni avrebbero fatto molto bene a noi fantallenatori. Il suo impiego sarà scarso e saltuario anche nella seconda parte di stagione. Svincolatelo a meno che non avete già Florenzi (difensore) altrimenti è meglio puntare su altri giocatori più sicuri di giocare. Scavalcato.



||||



Ricky Alvarez (Sampdoria):

Ramirez lo ha scavalcato nelle gerarchie e Caprari, poi, lo ha eclissato. Inutile tenerlo e sperare che l’ex Inter trovi gloria nella seconda parte di stagione. 7 partite e 1 gol sono un bottino troppo magro per meritarsi un’altra chance. Se lo avete acquistato liberatevene senza troppe remore. Non ci sono speranze di vederlo più spesso in campo. Desaparecidos.



||||



Scuffet (Udinese):

Una triste realtà. Credevamo tutti che fosse il portiere titolare, invece ha dovuto lasciare presto il posto a Bizzarri. Il talento c’è ma non è ancora sbocciato. Delneri, prima, e Oddo, poi, hanno preferito l’esperienza del portierone argentino, Bizzarri, con buona pace di chi credeva che puntare su Scuffet fosse una buona idea. Inutile tenerlo solo per fargli prendere polvere meglio un titolare, magari proprio Bizzarri. Si-monetizzate.



||||



Saponara (Fiorentina):

Altro fiasco. Lo avevate preso sicuramente perché speravate in una sua resurrezione o che almeno si potesse giocare il posto con qualche giocatore offensivo, ma non è andata così. Il modulo di Pioli ora è il 4-3-3 e lui non trova facilmente collocazione soprattutto considerando che Chiesa e Thereau sono insostituibili e dopo loro il primo cambio è Gil Dias. Dispiace, ma dovrete svincolarlo a meno che non cambi squadra. Sayonara!



||||



De Roon (Atalanta):

Il figliol prodigo. Era tornato in Italia con l’estimate del buon giocatore da fantacalcio. Due anni fa voti sempre positivi, un gol e due assist. Ma non è lo stesso giocatore quest’anno. Probabilmente si è perso, deve ritrovarsi. Perché nell’Atalanta non è più il titolare né tanto meno è indispensabile. Più costanti di lui Freuler e Cristante. Il consiglio è di svincolarlo per sostituirlo con un giocatore più da bonus, non è il massimo per le vostre fanta-rose. Guardatevi in giro e recuperate crediti utili a rinforzarvi. Solomon Kane.



||||


Berenguer (Torino):

Arrivato in Italia con licenza di… fare bene. Il Napoli lo aveva corteggiato tutta l’estate, ma è stato poi attratto e sedotto dalle lusinghe del Torino. Nelle idee iniziali di Mihajlovic doveva essere un titolare inamovibile poi con l’arrivo di Niang ha visto gran parte delle partite dalla panchina. Un petardo inesploso. I fuochi d’artificio che prometteva sono un’altra cosa e anche nei prossimi mesi è probabile che spari a salve. È vero giochicchia. Non rischiate di giocare sempre in dieci avendolo in rosa, ma il consiglio resta quello di puntare su altre ‘riserve’ per il fantacalcio. Svincolatelo. Arma NON letale.



||||



Musacchio (Milan):

Ad inizio stagione doveva comporre con Bonucci e Romagnoli una difesa a tre impenetrabile. Tra i problemi del Milan e i cambi in panchina, non è stato così. Adesso con Gattuso i rossoneri giocano a quattro e per lui non c’è spazio. Disdetta. Cosa fare? Inutile tenerlo perché non è il primo sostituto dei titolari e spesso gli viene preferito Zapata. Se avete uno tra Bonucci e Romagnoli potreste anche pensare di tenerlo, nel caso contrario meglio puntare su qualcun altro. Era una bella speranza, purtroppo ha abbandonato i fantallenatori ancora prima di dire: bonus. Meteora.



||||



Borriello (Spal):

Dopo la scorsa stagione al Cagliari in cui si era reso protagonista con 16 gol, alla Spal ci si aspettava che almeno arrivasse in doppia cifra. E invece no. Un solo gol in 14 partite giocate. Poca roba. Fantallenatori delusi e fine della festa. Purtroppo quest’anno non è in forma ed è difficile che possa ritrovarla nel 2018. Ma oltre a questo la cosa più importante che manca è la titolarità. Al suo posto Paloschi, Antenucci e addirittura Floccari. Se vi serve una punta di riserva svincolatelo e puntate piuttosto su Antenucci o Paloschi. Il silenzio del Bomber.



||||



Bessa (Hellas Verona):

Arrivato in Serie A con la nomea di centrocampista da bonus, non ha rispettato le attese. Gli 8 gol e 4 assist dello scorso anno in Serie B e i 3 con 8 assist l’anno prima al Como sono amarcord. Il capitano dell’Hellas ha perso il posto da titolare e anche in zona bonus è calato molto. Molti di voi lo avranno preso come scommessa ad 1 credito quindi, a quel prezzo, ci può stare trattenerlo come settimo/ottavo centrocampista, ma non se avete pagato di più. Se avete speso di più svincolatelo. Difficile riesca a risalire e fare meglio, il consiglio è di guardare altrove per una scommessa da tenere in rosa. Evidentemente l’impatto con la Serie A è stato più difficile del previsto. Immaturo.

Condividi articolo su

Tag

Serie A

Serie A