Advertisement

Scrivici la tua opinione sul nuovo sito!

M’Baye Niang, next generation Inter…

15/05/2012 - 12:35
niang 1

Giovani talenti crescono. In Francia sta per esplodere M’Baye Niang, classe ’94, attaccante del Caen. Piace all’Inter, alla ricerca di giovani promesse per il futuro. Niang è più di una promessa, perché è un giocatore già affermato nonostante i 17 anni di età. In Francia è considerato un predestinato, un potenziale fenomeno. Ha esordito in Ligue 1 all’età di 16 anni, il 24 aprile 2011, un record. E il 7 maggio 2011 ha segnato il suo primo gol, diventando il marcatore più giovane della storia della Ligue 1 dopo Laurent Roussey. E non si è più fermato. Ora gioca stabilmente in prima squadra, dove ha già segnato 5 gol. E’ di origini senegalesi, ma è nato in Francia. E con la nazionale francese ha sempre giocato in tutte le categorie giovanili fino ad arrivare all’Under 21. Un traguardo importantissimo per un ragazzo che non ha ancora diciott’anni. Niang, alto 1,84, abbina ottime doti atletiche a una grande tecnica. Gioca punta centrale, ma ama svariare su tutto il fronte offensivo. Ma è da riferimento offensivo, anche come unica punta, che esprime al massimo le sue caratteristiche. A queste doti, unisce una grande personalità. Tanto che l’anno scorso ha salvato il Caen dalla retrocessione segnando nelle partite decisive. Grande personalità, forse troppa. Niang ora vuole giocare, difficilmente accetterà un ruolo marginale o nella squadra Primavera. In Francia lo paragonano a Thierry Henry, a Milano hanno allacciato i primi contatti e ci stanno provando seriamente: next generation Inter… (Staff)

Accedi

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

  • CIAO GIANLUCA COMMENTO QUESTA NOTIZIA PERCHE’ SONO SENZA PAROLE.. SPERO TU MI POSSA RISPONDERE.. IO GIOCO CON UN GIOCO PER PC FOOTBALL MANAGER E TI ASSICURO CHE OGNI ANNO SCOPRONO TALENTI CHE SBOCCERANNO DI LI A POCO ANCHE NELLA REALTA’.. PER ESEMPIO CONOSCO THIBAUT COURTOIS DA UN ANNO E PIU’, CONOSCO QUESTO ATTACCANTE DA MOLTO TEMPO, COSì COME POGBA, MUNIAIN, MOUSSA SISSOKO, YANN M’VILA E MOLTI ALTRI ANCORA.. MOLTI ANNI FA AD ESEMPIO HAMSIK, PER CHI COME ME APPASSIONATO DEL GIOCO, NON FU UNA RIVELAZIONE.. PERCHE’ NEL GIOCO GIA’ ERA FORTISSIMO.. SECONDO TE E’ POSSIBILE QUESTA COSA??? IO NON CI CREDO MA OGNI GIOCATORE CHE NEL GIOCO E’ STRAORDINARIO LO DIVENTA ANCHE IN REALTA’ QUALCHE ANNO DOPO.. SPERO TU ABBIA IL TEMPO PER RISPONDERMI.. GRAZIE DA EDOARDO DA ROMA..

  • Ciao Gianluca, ma è mai possibile che l’Inter vada alla ricerca di questi giovani giocatori, per poi rimanere con un mucchio di mosche in mano?
    Per me ogni 10 di queste giovani promesse appena 1/2 potranno avere un futuro da top player. Vedi Coutinho, Castaignos, Alborno ecc….
    Ora si spenda qualche mil. in più (vedi Verratti, secondo me il miglior giovane italiano del momento)con la certezza di poter contare su giocatori di spessore, cosa ne pensi?